La fertilità


La fertilità umana è la capacità biologica di concepire un figlio in seguito al rapporto sessuale tra un uomo e una donna e di far sì che la gravidanza instauratasi sia di durata adeguata ad assicurare la vitalità del bambino dopo il parto.

Nell’uomo la fertilità è costante perché i testicoli producono gli spermatozoi quotidianamente, mentre nella donna è ciclica, in relazione al giorno in cui si verifica l’ovulazione, ossia la liberazione dall’ovaio della cellula uovo, disponibile per la fecondazione; nel ciclo della donna l’ovulazione avviene sempre in un unico giorno, anche quando può accadere che vengano liberate due cellule uovo.
 
La fertilità della coppia dipende da alcuni fattori essenziali:
  • numero sufficiente di spermatozoi sani, vitali e dotati di buona motilità;
  • cellula uovo sana;
  • vie genitali femminili e maschili pervie;
  • cavità uterina ed endometrio idonei all’annidamento;
  • secrezione di muco cervicale idoneo al passaggio, alla selezione e alla sopravvivenza degli spermatozoi.


La fertilità umana - approfondimento

Cerca gli INSEGNANTI in Italia