Comunicazioni ed eventi



Se vuoi essere informato sulle attività della Confederazione Italiana dei Centri per la Regolazione Naturale della Fertilià e sulle iniziative dei Centri Confederati, sei nel posto giusto!



 

 


28 agosto 2018
 
A.PI.M.B. - Associazione Piemontese Metodo Billings organizza per sabato 6 e domenica 7 ottobre 2018 a Villanova d'Asti una "due giorni" intitolata "La Mappa dell'Amore": 

-  il sabato dedicato ai giovani dai 16 anni in su, ai quali verranno proposti sia interventi frontali, sia laboratori divisi per fasce d'età.
-  la domenica riservata a genitori/educatori/sacerdoti/religiose, per trovare insieme le migliori e attuali modalità per parlare di affettività e sessualità ai nostri giovani

E' stato creato un sito ad hoc amore.apimb.org per maggiori informazioni e per le iscrizioni.
14 luglio 2018
 

I.N.E.R. Italia ed I.N.E.R. Treviso, in collaborazione con l'Ufficio di Pastorale Famigliare e l'Ufficio di Pastorale Giovanile di Treviso e con l'associazione Uniti per la Vita - Centro Aiuto alla Vita & Movimento Per la Vita di Treviso, organizzano una nuova edizione del corso di formazione sull'affettività e sessualità dal titolo "L'alfabeto dell'amore - ad amare si impara". Il corso, rivolto a giovani dai 19 ai 30 anni, si svolgerà con frequenza settimanale da sabato 6 ottobre 2018 a domenica 9 dicembre 2018, per un totale di 9 incontri, presso l'oratorio della Parrocchia di Scorzè (VE).

 
Programma "L'alfabeto dell'amore - ad amare si impara"

13 luglio 2018
 
Dal 15 luglio 2018 la C.I.C.R.N.F. - Confederazione Italiana dei Centri per la Regolazione Naturale della Fertilità ha un nuovo socio: si tratta dell'ostetrica Flora Gualdani, fondatrice dell'Opera Casa Betlemme di Arezzo, a cui la Confederazione, secondo quanto previsto dall'art. 7 del proprio Statuto, ha attribuito il titolo di socio onorario, perché si è particolarmente distinta nello studio o nella promozione dei metodi naturali. 

Il carisma dell’Opera Casa Betlemme è trasmettere nella società il Vangelo della vita attraverso un apostolato moderno e itinerante che coniuga azione e contemplazione. È una missionarietà laica che testimonia un messaggio di armonia tra fede e scienza, con un servizio di carità a sostegno della maternità e della vita nascente, unito a un impegno culturale. In uno stile di gratuità ed evangelica povertà, i membri seguono la Regola “Ora stude et labor”, centrata nella contemplazione del mistero dell’Incarnazione e nell’esaltazione della maternità di Maria. La fraternità, organizzata in varie équipe, è composta da laici (singoli o sposati) che vivono del proprio lavoro e sono suddivisi in oblati, collaboratori e amici. L’opera fu avviatada Flora nel 1964, dopo un viaggio in Terra Santa, accogliendo in casa sua un neonato (figlio di una donna malata di cancro che non intendeva abortire), il quale divenne il primo di una lunga serie. Quando l’abitazione diventò stretta, costruì alcune casette nel suo grande giardino (il Santuario della vita), ospitandovi decine di ragazze madri in rete con le istituzioni. La fondatrice ha approfondito la propria vocazione attraverso esperienze all’estero, in un personale servizio alla “maternità senza frontiere”. Nel 1981 l’iniziativa individuale è diventata associazione di volontariato e con decreto diocesano del Natale 2005 associazione pubblica di fedeli. Dagli anni '80, in collaborazione con il mondo accademico scientifico, ha ampliato l’impegno con un’intensa attività educativa e divulgativa. Pionieristica nella pastorale della vita nascente e oggetto di tesi di laurea, Casa Betlemme è divenuta un’apprezzata scuola di formazione sul capitolo V della dottrina sociale. I percorsi formativi offerti attingono al magistero della Chiesa, in particolare agli insegnamenti di Giovanni Paolo II sull’amore umano e sulla teologia del corpo. Viene curata sia la formazione di formatori sia la sensibilizzazione culturale, in Diocesi e in giro per l’Italia. Le attività si collocano a servizio della pastorale sanitaria, dei laici, della famiglia e dei giovani. Sono articolate su tre rami di impegno: 1) scuola di preghiera con incontri di spiritualità; vi sono 3 sere a settimana di Adorazione Eucaristica, una veglia mensile notturna, cenacoli itineranti per la Diocesi; 2) accoglienza di ragazze madri e forme di sostegno a domicilio, in una capillare rete di solidarietà nonchè adozioni a distanza; 3) incontri, laboratori e corsi di formazione su alfabetizzazione bioetica e procreazione responsabile, rivolti a giovani, sposi, educatori e consacrati;cConsulenze e insegnamento qualificato dei metodi naturali per la regolazione della fertilità (testo tratto da www.diocesiarezzo.it).

Nella foto: Flora Gualdani (3 da sinistra), circondata da alcuni membri del Consiglio Direttivo della C.I.C.R.N.F.. Nel seguito: 3 articoli di Flora Gualdani.


La grandezza della maternità: nella Madonna ed in ogni donna. Libertà e Persona, 10/02/2017



Mezzo secolo di esperienza pastorale a servizio di Humanae Vitae. Punto Famiglia, maggio 2018



L'opera "Casa Betlemme": mezzo secolo di esperienza a servizio dell'Humanae Vitae. Brescia, 17 giugno 2018




 
7 luglio 2018
 
L'associazione nazionale "La Bottega dell'Orefice" e l'Università degli Studi di Bari Aldo Moro organizzano, a partire da ottobre 2018, uno short master su "La socializzazione all'affettività ed alla sessualità". Il corso, costituito da lezioni teoriche ed attività laboratoriali, avrà cadenza quindicinale e si svolgerà nei fine-settimana; consentirà di acquisire 4 CFU. La scadenza per l'iscrizione è al 30 settembre 2018.



Bando Short Master


Locandina Short Master

 
25 giugno 2018