La fertilità di coppia


Da che cosa dipende la fertilità di coppia?

Da quanto detto a proposito della fertilità maschile e della fertilità femminile, risulta chiaro che la fertilità della coppia dipende da alcuni fattori essenziali:
  • numero sufficiente di spermatozoi sani, vitali e dotati di buona motilità;
  • cellula uovo sana;
  • vie genitali femminili e maschili pervie (=aperte al passaggio);
  • cavità uterina ed endometrio idonei all’annidamento dell'embrione;
  • secrezione di muco cervicale idoneo al passaggio, alla selezione e alla sopravvivenza degli spermatozoi;
  • rapporto sessuale con deposizione del liquido seminale in vagina;
  • buona relazione amorosa, sia sul piano fisico che psicoaffettivo. 

Come è possibile riconoscere il periodo di fertilità?
 
L'uomo è sempre fertile e non ha segni e sintomi della sua fertilità; al contrario, la donna non è sempre fertile e la produzione ciclica di ormoni femminili estrogeni e progesterone determinano nel corpo di ogni donna la presenza di segni e sintomi facilmente riconoscibili, tanto da consentirne la rilevazione in qualunque circostanza della vita riproduttiva della donna (cicli regolari, irregolari, allattamento, stress, sospensione della pillola, premenopausa).

L’alternanza delle fasi non fertili e della fase fertile durante il ciclo mestruale è determinata dall'andamento degli estrogeni e del progesterone, che producono modificazioni significative di segni e sintomi che la donna impara a conoscere e che rendono possibile l’identificazione dei tempi infertili e della fase fertile.
 
Alcuni di questi segni e sintomi sono:
  • evidenti in tutti i cicli ed in tutte le donne;
  • facili da rilevare da parte di tutte le donne;
  • affidabili nei diversi periodi e nelle diverse condizioni della vita della donna.
 
Nello specifico, è possibile individuare l’alternarsi delle fasi non fertili e della fase fertile del ciclo mestruale attraverso l’osservazione e la registrazione delle modificazioni di tre segni e sintomi:
  • il muco cervicale;
  • la temperatura basale;
  • il collo dell'utero.
L'osservazione e la registrazione di questi segni e sintomi è alla base dei metodi per la regolazione naturale della fertilità.
 
Torna indietro


 

SEGNALAZIONE ARTICOLI


Per saperne di più consulta anche la sezione dedicata agli articoli pubblicati sui metodi naturali. Dei metodi di regolazione naturale della fertilità hanno scritto che...

Cerca gli INSEGNANTI in Italia