Eventi

Eventi


Se vuoi essere informato sugli eventi della Confederazione Italiana dei Centri per la Regolazione Naturale della Fertilità, sei nel posto giusto!





 



10 aprile 2024
La CIC-RNF propone un webinar dal titolo "Giovani e adulti e relazioni sessuali: tra valori, liquidità e fobie..." con il dr Antonio Bellantoni, sabato 20 Aprile 2024 dalle ore 9.30 alle ore 12.00

Iscrizioni entro 18 aprile






Locandina
8 marzo 2024










8 marzo 2024
Giornata internazionale dei diritti delle donne

 
“Spesso, nell'accezione comune, nella stampa e in campo pubblicitario viene erroneamente definita come Festa della donna, anche se è più corretto definirla Giornata internazionale della donna, poiché la motivazione alla base della ricorrenza non è una festività, ma la riflessione. Wikipedia Enciclopedia libera

E come non essere d’accordo con questa precisazione!

Nella su citata Enciclopedia libera si può ancora leggere: “è una ricorrenza internazionale che si celebra l'8 marzo di ogni anno e sottolinea l'importanza della lotta per i diritti delle donne, in particolare per la loro emancipazione, ricordando le conquiste sociali, economiche e politiche e portando l'attenzione su questioni come l'uguaglianza di genere, i diritti riproduttivi, le discriminazioni e le violenze contro le donne".

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) in merito ai diritti riproduttivi si esprime così:
“Essi comprendono anche il diritto di tutti di prendere decisioni in materia di riproduzione senza discriminazione, coercizione e/o violenza].» I diritti riproduttivi possono includere alcuni o tutti i seguenti diritti: il diritto a ottenere un aborto legale e sicuro; il diritto alla contraccezione…”

Condividendo quindi la giusta considerazione che “la motivazione alla base della ricorrenza non è una festività, ma la riflessione appare adeguato proporre una semplice e - forse - anche nota conoscenza in merito ai diritti riproduttivi: quella cioè inerente il diritto alla contraccezione che - piaccia o no - è vissuto, con tutto il carico di inconvenienze per la salute della donna, quasi esclusivamente sulla “pelle” di quest’ultima, a fronte di un dato biologico incontrovertibile che riconosce nell’uomo una condizione di fertilità presente in ogni atto sessuale per la continua maturazione degli spermatozoi mentre nella donne la maturazione della cellula uovo, regolata da fini ingranaggi ormonali e slegata dal raggiungimento dell’orgasmo, avviene in un solo giorno, vuoi che si verifichi un’unica, una doppia e - molto raramente – una tripla ovulazione.

Ebbene di fronte a tale sostanziale differenza i mezzi contraccettivi sono, quasi tutti ad appannaggio femminile. Una mente intellettualmente onesta in questa situazione non può che cogliere una condizione di reale ingiustizia, diremo di discriminazione.

Si potrebbe concludere che dietro tutto ciò non c’è alcuna volontà discriminatoria né maschilista ma ciò potrebbe essere accettato solo se una classe medica attenta alla ricerca scientifica voglia scoprire la bellezza di una conoscenza, semplice, ma scientificamente fondata che andrebbe acquisita dalla donna in coppia con il proprio partner, di metodiche atte alla scoperta della finestra fertile che ciclicamente si apre e si richiudere creando quelle condizioni di massima accoglienza per la vita di uno di noi.

Si vuole offrire - dunque - in questa sede celebrativa di corto respiro espositivo un’informazione finalizzata alla crescita non solo delle donne per la tutela della propria salute riproduttiva ma - soprattutto - delle coppie che desiderano vivere un amore maturo che non necessita di distinguo tra uomo e donna bensì tende alla ricerca, da parte di ogni componente la coppia stessa, non del proprio bene ma del bene dell’altro, passando così dal classico: "ti voglio bene" all’impegnativo: voglio il tuo bene. Per un serio approfondimento di questa conoscenza è possibile collegarsi a www.confederazionemetodinaturali.it.
6 marzo 2024
L'Associazione Sintotermico Camen e l'international Institute for Restorative Reproductive Medicine in collaborazione con l'Università di Napoli "Federico II" organizzano il convegno "International meeting on Restorative Reproductive Medicine" a Milano il 13 Aprile 2024.
L'evento vuole far intravvedere alla classe medica e sanitaria le possibilità che offre una medicina rispettosa dell’integrità della persona, che incrementa, migliora, integra ciò che una diagnostica accurata evidenzia come alterato o mal funzionante.



Locandina e programma
7 febbraio 2024
L'Associazione Sintotermico Camen e l'international Institute for Restorative Reproductive Medicine in collaborazione con l'Università di Napoli "Federico II" organizzano un Corso di Formazione per Medico competente in Riconoscimento Naturale della Fertilità Ostetrica competente in Riconoscimento Naturale della Fertilità.
Il corso è rivolto a medici e ostetriche per raggiungere competenze e consentire l'accompagnamento della donna, valorizzandone la capacità di osservazione e di interpretazione dei segni e sintomi del ciclo mestruale, sia nel facilitare il concepimento che nell’evitarlo


Locandina e programma
24 gennaio 2024
Il Centro Lombardo Metodo Billing - CLoMB propone "Il corpo racconta", un corso di formazione per il percorso mamma&figlia.
Il corso si svolgerà il 6 e 7 aprile 2024 e prevede anche alcune giornate online.
Iscrizioni entro il 3 marzo 2024.






Locandina



Link per iscrizione
18 gennaio 2024

"Uomo Donna. Che cosa dicono le neuroscienze" 
La Cic Rnf incontra l'autore Renè Ecochard, sabato 10 febbraio 2024 dalle 9.30 alle 11.30. L'incontro si terrà online. Iscrizioni entro il 5 febbraio 2024







Locandina



Link per iscrizione
Nessuna comunicazione o evento
Per restare aggiornato sui nostri corsi e iniziative

Cerca un
consulente dei
metodi naturali

I metodi naturali consentono di individuare nel ciclo femminile il periodo fertile ed i tempi non fertili, per la ricerca della gravidanza o per rinviare il concepimento. Per maggiori informazioni, contatta l’insegnante più vicina!